Come riconoscere un accendino Zippo originale quando lo acquisti all’ingrosso

Come riconoscere un accendino Zippo originale quando lo acquisti all’ingrosso

accendino zippo

Sei un fumatore, gli accendini Zippo sono la tua passione e ti capita di acquistare spesso articoli per tabaccheria all’ingrosso?

Hai finalmente trovato la guida che ti aiuterà ad acquistare i tuoi accendini preferiti senza correre il rischio di comprare delle brutte copie.

Un breve cenno alla storia degli accendini Zippo

Gli accendini Zippo nascono in Pennsylvania ad opera dell’azienda Zippo Manufacturing Company nel lontano 1932.

Questo prodotto deve il proprio nome alla cerniera lampo che durante gli anni Trenta stava spopolando nel mercato.

Da allora il design di questi accendini è rimasto praticamente immutato e tutti gli appassionati sono quotidianamente impegnati nella ricerca di pezzi unici ed edizioni limitate.

Con il successo sono ovviamente arrivate imitazioni e contraffazione: vediamo insieme quali sono gli elementi che caratterizzano un accendino Zippo originale.

Per conoscere maggiori dettagli della storia degli accendini Zippo ti consiglio di leggere questo articolo.

Il codice di riconoscimento di un accendino Zippo, ecco come si presenta in un prodotto ORIGINALE

Il codice di riconoscimento è uno degli elementi caratteristici di questo brand di accendini e si trova precisamente sul fondello di ogni singolo prodotto.

Il codice corrisponde all’anno in cui l’accendino è stato realizzato, o almeno questa era l’idea iniziale.

Nel corso degli anni all’anno di produzione sono stati aggiunti prima i puntini, poi le barre verticali ed infine quelle oblique.

Successivamente la casa madre decise di inserire la doppia codifica utilizzando una lettera per indicare i mesi dell’anno ed i numeri romani per l’anno di produzione; infine i numeri romani sono stati sostituiti da quelli arabi.

Quando manca uno solo di questi elementi ti trovi di fatto davanti ad un accendino contraffatto.

Struttura interna: come si presenta quando l’accendino è un FALSO

Accanto al numero di serie esistono una serie di caratteristiche interne proprie degli accendini Zippo, vediamole insieme.

Per quanto riguarda la struttura interna dell’accendino siamo in presenza di un falso quando:

  • La linguetta dell’inserto è difettosa
  • Ci sono una serie di righe e sbavature
  • I materiali utilizzati per perni e rotellina sono differenti tra loro
  • Provandolo ci accorgiamo che la rotellina è difettosa.

Quando la struttura interna non è perfetta e presenta anche solo uno di questi difetti siamo davanti ad un falso.

Altri dettagli che ti fanno capire che il tuo Zippo è contraffatto

Infine, vediamo una serie di dettagli che è bene controllare per essere sicuri dell’autenticità del nostro pezzo da collezione.

In uno Zippo falso il fondello risulta approssimativo ed irregolare ed è possibile notare un numero diverso di buchi inferiore o superiore a 16 sul fumaiolo.

La pietrina di un modello originale è realizzata in ottone mentre nella versione contraffatta è in acciaio; anche le misure ed il peso sono aspetti da non sottovalutare:

  • Modello originale MISURE: disponibile in due versioni una Slim (55mmx 8mm) e una regular (55mm x 40mm);
  • Modello originale PESO: versione Slim 40 grammi, versione Regular 60 grammi

I modelli falsi sono più grandi o più piccoli, presentano pertanto un peso maggiore e hanno una forma allungata rispetto a quella originale.

Zippo originale vs Zippo contraffatto: è tutta una questione di click!

Ultima dettaglio da non sottovalutare l’apertura del coperchio.

Confrontando uno Zippo originale con uno fasullo ci accorgiamo subito che all’apertura il clic che sentiamo è completamente differente, inoltre anche l’angolo di apertura non è lo stesso.

Un pezzo originale è dotato di un coperchio con apertura a 45 gradi mentre uno contraffatto ha un’apertura maggiore pari solitamente a 180 gradi: questo vuol dire che il coperchio aprendosi tocca la cassa dell’accendino.

isan.hydi