Come evitare che si crei corrente fredda in casa

Come evitare che si crei corrente fredda in casa

freddo

L’inverno, purtroppo, a causa del cambiamento climatico sta diventando man mano sempre più rigido. Ogni anno che passa le temperature non fanno che abbassarsi e vivere in una casa che non è isolata bene dell’esterno, soprattutto nei luoghi dai climi più freddi, non è assolutamente una buona idea. È per questo che molti si rivolgono ad un fabbro a Monza per sostituire gli infissi e proteggersi dagli spifferi di freddo. Questo però spesso non basta.

A prescindere da quanto siano nuove le finestre, le porte e gli infissi è sempre possibile che in casa si crei una certa corrente d’aria fredda, la quale può essere anche molto fastidiosa. Cosa si può fare per prevenire questo problema? Abbiamo creato questa guida per svelarvi alcuni piccoli accorgimenti che forse non tutti conoscono per evitare gli spifferi. Parleremo dunque dell’isolamento termico della casa, la coibentazione dei cassonetti di tapparelle e serrande, alcuni piccoli trucchi semplici ed economici e molto altro ancora. Bando alle ciance e subito dal nostro primo consiglio: applicare delle guarnizioni di gomma alle finestre. Ecco quindi tutto quello che c’è da sapere.

Evitare gli spifferi: le guarnizioni di gomma

Proprio per fronteggiare il problema delle correnti e degli spifferi in casa sono state ideate queste guarnizioni per infissi. Il passaggio dell’aria è spesso infatti causato da una scarsa aderenza tra le parti che compongono la finestra. Applicare un piccolo strato di gomma tra le due superfici assicura che esse combacino invece perfettamente. Si tratta di una componente fondamentale per l’isolamento termoacustico della propria abitazione. L’installazione è un procedimento abbastanza semplice, veloce ed economico e si può fare in autonomia oppure con l’aiuto di un esperto.

Non finiscono però qui i vantaggi che portano le guarnizioni di gomma alle finestre. Abbiamo già accennato al fatto che oltre al calore, esse isolano gli interni anche dal suono, molto comodo nei centri abitati molto rumorosi. Le guarnizioni hanno però anche il compito di proteggere la casa dalle intemperie, bloccando la pioggia che potrebbe infiltrarsi tra le fessure e ostacolano le polveri sottili, lo smog e tutta l’aria sporca di città. Se anche dopo aver installato delle guarnizioni continuate ad avere problemi di spifferi e di corrente probabilmente la causa si trova altrove, consigliamo quindi di controllare tutte le porte e le altre entrate e uscite, nonché eventuali buchi nelle pareti. Vediamo come risolvere anche questi altri problemi.

Come isolare casa contro gli spifferi

Una volta individuata la causa di questi spifferi si può agire attraverso alcuni metodi fondamentali. Il primo è l’acquisto di un kit per la coibentazione. Si tratta di pannelli isolanti più o meno grandi, di diversi materiali a seconda di ciò che si vuole fare, adatti proprio a questo scopo. La corrente è spesso causata da una chiusura non ermetica del cassettone di tapparelle e serrande. Isolare questo internamente tramite questi pannelli potrebbe essere una soluzione definitiva.

Per eventuali piccoli buchi è possibile usare una schiuma isolante, anch’essa contenuta di solito dentro questi kit. Basta spruzzarne un po’ nella parte desiderata, la schiuma riempirà qualsiasi fessura in tutti i pori e, una volta solidificata, sarà simile alla gomma e perfettamente isolante. In alternativa si può tappare il buco con mezzi di fortuna o apporre a porte e finestre quei classici salsicciotti di stoffa che vendono nei negozi. Se abitate in un condominio potete provare anche ad isolare l’ingresso all’appartamento dato che l’aria potrebbe arrivare persino dal portone principale. Non importa che siate al quinto piano, rimane comunque una possibilità da considerare.

isan.hydi