Rubbettino Editore
Rubbettino
L'Acropoli - Rivista bimestrale diretta da Giuseppe Galasso  
Redazione: Fausto Cozzetto, Piero Craveri, Emma Giammattei, Massimo Lo Cicero, Luigi Mascilli Migliorini, Maurizio Torrini
L'Acropoli - Anno XV - n. 2 / Marzo 2014
Anno XV - n. 2 - Marzo 2014
Vai
Guida al sito
Chi siamo
Blog
Storia e dintorni
a cura di Aurelio Musi
Lettere
a cura di Emma Giammattei
Periscopio occidentale
a cura di Eugenio Capozzi
Micro e macro
a cura di Massimo Lo Cicero
Indici
Archivio
Norme Editoriali
Vendite e
abbonamenti
Informazioni e
corrispondenza
Commenti, Osservazioni e Richieste
L'Acropoli
rivista bimestrale


Direttore:
Giuseppe Galasso

Responsabile:
Fulvio Mazza

Redazione:
Fausto Cozzetto
Piero Craveri
Emma Giammattei
Massimo Lo Cicero
Luigi Mascilli Migliorini
Maurizio Torrini

Progetto grafico
del sito:
Fulvio Mazza

Collaboratrice per l'edizione online:
Rosa Ciacco


Registrazione del
Tribunale di Cosenza
n.645 del
22 febbraio 2000

Copyright:
Giuseppe Galasso
 
Cookie Policy
Editoriale
di G. G.
In termini sportivi si direbbe che Matteo Renzi ha compiuto quella che si definisce “un’impresa”: ha fatto, cioè, qualcosa che esce dall’ordinarietà dei tempi e dei modi della politica e ha conseguito obiettivi che era difficile mettere e conseguire insieme, e tutto ciò in un lasso di tempo piuttosto breve, non più di un paio di anni, in effetti, se si considera il vero e proprio periodo in cui la sua figura è emersa tra quelle con un più marcato ruolo di protagonista nel ... Continua
Saggi
di Massimo Lo Cicero
Introduzione e sommario Ci sono due problemi rilevanti nel mercato globale: dopo aver raggiunto un parziale successo con la nascita dell’euro, l’Unione Europea deve trovare una soluzione condivisa per le nuove regole sul funzionamento dei sistemi bancari che agiscono ... Continua
Saggi
di Fabio Ciaramelli

La lezione di Montale1 La storia non si snoda come una catena di anelli ininterrotta. In ogni caso molti anelli non tengono. … La storia non è poi la devastante ruspa che si dice. Lascia sottopassaggi, cripte, buche e nascondigli. C’è chi sopravvive. … La storia gratta il fondo come una rete a strascico con qualche ... Continua

Documenti
di Giuseppe Galasso
Il 23 settembre 1927 Giovanni Laterza scriveva a Benedetto Croce: «Il dott[or] Alberto Pincherle, che dice di aver bisogno di lavorare, mi propone la traduzione della Storia d’Inghilterra del prof. A. F. Pollard dell’Università di Londra. È un volume di circa 250 pagine. ... Continua
Interventi
di Giuseppe Galasso
Il nome dei papi ha sempre avuto un significato particolare. Indica la figura alla quale il papa neoeletto si vuole ispirare o che intende imitare. Oppure esprime il legame personale con il predecessore al quale si è dovuta la nomina a cardinale. O, ancora, annuncia un programma, una linea di azione che rinvia a punti di dottrina o a elementi di indirizzo politico e religioso che il nome, di per ... Continua
Documenti
di Giuseppe Galasso

A Ortensio Zecchino, “normanno-svevo”e“biogemico”

L’antitesi tra Umanesimo e Scienza o, meglio, tra discipline cosiddette umanistiche e discipline cosiddette scientifiche è – si può dire – una struttura portante della cultura occidentale fin da ... Continua
Interventi
di Sandro Petriccione
La crisi che attanaglia molti Paesi della UE, assume in Italia degli aspetti particolari in quanto il livello già alto di disoccupazione su scala nazionale preesistente da molti anni, assume nel Sud i valori più elevati che per i giovani supera ormai il 40%. Decenni di politica ... Continua
Rendiconti
di Valeria Sgambati
Alla fine del ’900 – come era già avvenuto, in forme diverse, alla fine del secolo XIX – la storia è stata messa sotto accusa come prodotto pericoloso dell’intelletto umano, in quanto da considerarsi soprattutto come «fabula», intreccio narrativo, strategia retorica, instrumentum regni. Uno scetticismo variegato quanto diffuso ha insistito soprattutto sulla mancanza di «senso» della ... Continua
Interventi
di Giuseppe Galasso
1914-2014 - Capodanno 1914. L’Europa è il centro dominatore della politica, della potenza, dell’economia, della cultura mondiale. Altrove, solo Stati Uniti e Giappone spiccano come potenze degne di considerazione, ma non hanno l’iniziativa della politica internazionale. ... Continua
Appunti e Note
di Sandro Petriccione
Il periodo compreso tra la fine del decennio della ricostruzione, che fu identificato con quello del “miracolo economico italiano”, e la crisi economica internazionale provocata dall’aumento improvviso del prezzo del petrolio, è anche quello della creazione nel Sud di nuovi ... Continua
Realizzazione a cura di: VinSoft di Coopyleft